Involtini di verza e richiesta consigli

Qualche sabato fa, a cena da amici, mentre gli uomini parlavano di crisi economica sorseggiando un ottimo vino rosso e i bimbi giocavano a saltare sui divani , noi donne discutevamo di … robot da cucina!!! (Tanto per capire come va il mondo)

Qualcuna parlava con entusiasmo del famoso Bimby dicendo che è molto più di un robot da cucina: praticamente prepara i pasti al posto tuo perchè trita, frulla, sminuzza, monta, omogenizza, cuoce… e chi più ne ha più ne metta!!!
Io, che a casa ho un “misero” Kenwood, dono di nozze, ascoltavo silenziosa e rimuginavo fra me e me…”Certo mica male! Una specie di cuoco a domicilio!!! Quando si è di fretta o stanchi morti dopo una giornata salltellante qualcuno (o qualcosa) che ti facilita il lavoro non è proprio da disprezzare”!
E’ anche vero che io, il mio Kenwood, lo uso pochissimo perchè il più delle volte mi piace fare da me in modo tradizionale: impastare la pasta per la pizza, sminuzzare gli odori per il soffritto … son tutte cose che mi rilassano.
Amiche della blogsfera datetemi anche voi il vostro parere: voi lo avete il Bimby? Lo consigliate? Le vostre opinioni mi saranno di grande aiuto.

E veniamo alla ricetta di oggi: involtini di cavolo. Il mio cavallo di battaglia di qualche anno fa, se invitavo qualcuno, cucinavo questi perchè si possono preparare anche in anticipo e sono carini da vedersi, sembrano una specie di pacchetto regalo.
Ingredienti (dosi per 4 persone):
8 foglie di cavolo verza belle grandi
300 gr di macinato magro
50 gr di parmigiano
1 fetta di pane 
1 uovo
1 spicchio di aglio
passata di pomodoro q.b.
prezzemolo
sale
peperoncino
olio

Procedimento: prima di tutto sbollentate leggermente le foglie della verza in acqua salata per ammorbidirle e mettetele a rafreddare su un tagliere. Nel frattempo tritate l’aglio, un peperoncino e un ciuffetto di prezzemolo. Mescolate il macinato con il trito appena preparato, una fetta di pane ammorbidita nel latte e sminuzzata, il parmigiano grattugiato e l’uovo. Amalgamate bene il tutto e regolate di sale.
Mettete il ripieno al centro delle foglie di verza e ripiegate bene; chiudete l’involtino con lo spago da cucina (oppure con uno stuzzicadenti).
Ungete una teglia con un filo  di olio, adagiatevi gli involtini e fate rosolare. Aggiungete la passata di pomodoro e terminate la cottura a fuoco lento (ci vorranno circa 20 minuti).

5 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *